LA CULTURA NON SI FERMA!


 

 

“Distanti ma uniti” è il grido che in questi giorni si è alzato unanime da tutta l’Italia. Non possiamo uscire di casa, ma non per questo non possiamo viaggiare: grazie alla tecnologia e alla nostra fantasia abbiamo la possibilità di raggiungere qualsiasi luogo.

In questo periodo, pieno di paura e di incertezza, si moltiplicano le iniziative culturali. Visite guidate su Youtube, tour virtuali ed esibizioni in diretta via Instagram e Facebook di numerosissimi artisti hanno l’obiettivo di portare un po’ di spensieratezza in questo momento buio.

In Italia, il museo degli Uffizi di Firenze, grazie al suggerimento del suo direttore “Evitiamo ogni contagio, tranne quello della bellezza”, apre le proprie porte, offrendo un’ampia scelta di visite guidate comodamente fruibili online.

Seguendo l’esempio fiorentino, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo racconta sui social approfondimenti dedicati alla mostra di Caravaggio e Tiziano, che al momento ospita; lanciando anche l’hashtag: #museuchiusimuseiaperti.

La lista non si ferma qui: la Pinacoteca di Brera, i Musei Vaticani e ancora molti altri si stanno organizzando per aderire all’iniziativa.

Numerosi musicisti regalano il proprio tempo e la loro passione agli altri: Andrea Bocelli si è esibito nel Duomo di Milano per celebrare insieme a tutti gli italiani la Santa Pasqua: https://www.youtube.com/watch?v=huTUOek4LgU.

Più veloce di questo maledetto virus, che ha stravolto la nostra vita, questa idea educativa ha contagiato tutto il mondo.
Musei tra i più prestigiosi hanno deciso di imitare questa iniziativa culturale: il Museo Archeologico di Atene, il Louvre di Parigi, il Metropilitan Museum di New York e molti altri ancora hanno dato la possibilità a ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo di visitare luoghi magnifici, a cui appartengono opere d’arte altrettanto straordinarie, visitabili, la maggior parte gratuitamente, dal sito www.piratinviaggio.it.

Grazie a queste iniziative, che alimentano la curiosità e il desiderio di imparare, riusciamo a tenere viva la speranza di poter presto gridare al mondo: “abbiamo vinto la nostra battaglia contro il virus!”.

Tomasini Chiara 5C

Previous Illusionismo ai tempi del Corona Virus
Next ELIO VITTORINI: uomini e no

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *