Imparare l’Eco-Innovazione


Fervono i preparativi per la partecipazione di una delegazione di studenti del Liceo Scientifico Arturo Tosi alla XVI edizione del Premio Sapio per la Ricerca e l’Innovazione, che si terrà il prossimo 27 febbraio presso la Sala Tiglio di Unicredit Pavillon a Milano. La delegazione, formata dalla redazione del giornalino La voce degli studenti e dalla classe 3F, impegnata nella redazione di un blog multidisciplinare, ATBlogJob, come attività d’impresa formativa simulata saranno accompagnati dalla Dirigente, Dott.ssa Patrizia Iotti, dal docente responsabile del giornalino d’istituto, Prof. Simon Carù, e da alcuni professori del consiglio di classe impegnati nel Progetto Scrivere&Comunicare 3, Roberta Riva, Rosanna Pozzi e dal Prof. Andrea Viganò, referente d’istituto del progetto Green School.
Alla Giornata di Studio Green economy, economia circolare e politiche energetiche sono stati invitati rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, di Snam, EMEA, Electro Power System, Alstom Italia ed altri importanti relatori del settore scientifico ed economico italiano e non solo, considerata l’importanza crescente del settore energetico, la sua profonda trasformazione nella direzione della sostenibilità e della green economy.
Anche i nostri hanno ricevuto l’invito a partecipare, come relatori, con un intervento dal titolo Imparare l’eco-innovazione e come veri e propri giornalisti, pronti a rivolgere domande e a moderare gli interventi in uno spazio loro dedicato. La scelta è caduta sul nostro liceo per ragioni precise, espresse dagli organizzatori dell’evento con le parole di seguito si riportano: “ Il vostro Istituto è stato scelto tra tanti come destinatario di questa opportunità, perché conosciamo l’encomiabile lavoro da voi svolto sul fronte della conoscenza e della divulgazione scientifica; in particolare abbiamo avuto modo di consultare La Voce degli Studenti, un bellissimo giornale on line, dimostrazione concreta dello spessore straordinario didattico ed educativo del Liceo Arturo Tosi”; continua la lettera d’invito “Il tema trattato è senza dubbio attraente e riguarda in maniera diretta i giovani, chiamati a costituire il loro migliore futuro: parliamo di mobilità intelligente, sostenibilità ambientale ed efficienza energetica, sviluppo del territorio. Temi interessanti soprattutto per i vostri ragazzi, abituati nelle aule del vostro Istituto a confrontarsi anche su argomenti che esulano dai programmi scolastici, a sviluppare un pensiero e una mentalità critica su tutto ciò che li circonda”.
Il modo migliore per ringraziare gli organizzatori dell’evento dell’opportunità di crescita e formazione offerta ai nostri studenti è stato quello di mettersi al lavoro alacremente per raccogliere ed esprimere le idee in un intervento di circa 20 minuti. Ad esporlo saranno alcuni alunni con il supporto di slides e immagini selezionate appositamente per attestare, con comunicazione verbale e visiva efficace, quanto i docenti e gli studenti del nostro liceo riescano ad ideare e promuovere progetti all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione, in sinergia con il territorio circostante. Un esempio su tutti, l’ultimo in ordine di tempo, è l’adesione al progetto “M’ iIllumino di meno”, che ha preso il via lo scorso 23 febbraio. Ma non si possono dimenticare altre innumerevoli attività, come la Commissione Informatica, progetti dall’Alternanza Scuola Lavoro collegati al tema della lotta alla spreco alimentare, nonché la valorizzazione del Parco Altomilanese con l’attività del Progetto MondoBiodiverso o quello della Fverde e tanto altro ancora. Per avere un’idea delle varie numerose iniziative eco-sostenibili promosse nel nostro istituto si rimanda al sito del Liceo.

 

 

Previous Alla scoperta dei "Segreti di Arlecchino "
Next Judo: non solo un' Arte marziale

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *