Il Record dei Campionati Italiani Giovanili di Scacchi: 997 Partecipanti nel 2023

C’è trepidazione nel mondo delle gare di scacchi giovanili in attesa dell’ annuncio delle date dei campionati italiani di scacchi del 2024.

Sarà un evento di grande rilievo, riservato ai giocatori di età inferiore ai 18 anni ed organizzato dalla Federazione Scacchistica Italiana. Da sempre, questa competizione rappresenta una delle tappe più importanti nella formazione dei futuri campioni di scacchi. Coloro che emergono da questa categoria giovanile avranno l’opportunità di partecipare alle competizioni internazionali dedicate alla loro fascia d’età e, se dimostreranno il talento necessario, potrebbero diventare scacchisti professionisti da adulti.

Nel Friuli-Venezia-Giulia, ma più precisamente a Tarvisio, si sono svolti gli ultimi campionati giovanili di scacchi under 18 tra l’1 e l’8 di luglio 2023.

Provenienti da tutte le Regioni italiane, si sono riuniti per partecipare ai Campionati italiani giovanili di scacchi, stabilendo un record senza precedenti con la presenza di ben 997 partecipanti.

La Lombardia si è distinta, con la conquista di sette titoli italiani nelle categorie: under 10 maschile (Michele Di Liberto), under 10 femminile (Ria Arun), under 12 femminile (Lavinia Cara Romeo), under 16 maschile (Gabriel Urbani), under 16 femminile (Giulia Sala), under 18 maschile (Simone Pozzari) e uder 18 femminile (Elisa Cassi). al secondo posto abbiamo il Lazio co due titoli, vinti nelle categorie under 8 femminile (Lavinia Karis Dogaru) e under 12 maschile (Claudio Emanuele Costantino) e a seguire Toscana, Abruzzo e Calabria con un solo titolo nelle categorie under 14 femminile (Greta Viti), under 8 maschile (Leonardo Della Penna) e under 14 maschile (Nicolas Perossa).

L’ultima edizione  dei Campionati giovanili ha segnato un ulteriore passo avanti nella crescita e nello sviluppo del movimento scacchistico italiano. Il 2023 ha visto un aumento significativo dei tesserati, con oltre 19.000 iscritti. Un risultato che supera il precedente record del 2018, quando gli iscritti erano inferiori a 16.000, e rappresenta un segno tangibile della crescita dell’interesse per gli scacchi in Italia.

Inoltre, va sottolineato l’importante contributo di uno sponsor di rilievo, Mulino Bianco, che ha sostenuto l’evento. Nel corso del “Mulino Bianco day” dell’8 luglio, tutti i giovani partecipanti hanno ricevuto una confezione di “Scacchieri”, un biscotto al caramello e cioccolato ispirato al gioco degli scacchi, come gesto di sostegno e incoraggiamento. Questo potrebbe rappresentare il primo passo verso una collaborazione duratura tra l’azienda e il mondo degli scacchi giovanili, un segnale di speranza per il futuro di questo affascinante sport in Italia.

La partecipazione di Mulino Bianco ha reso l’evento ancora più speciale, dimostrando che il mondo degli scacchi sta guadagnando sempre più risonanza nel panorama italiano. Questo supporto non solo ha contribuito a garantire il successo dei Campionati giovanili, ma ha anche aperto nuove opportunità per promuovere il gioco degli scacchi tra i giovani.

 

Leave a Reply