Viaggiare

Personalmente penso che se non avessi impegni, imposizioni, vincoli, se potessi decidere di organizzare a mio piacimento il tempo a disposizione, in totale libertà, sarei probabilmente sempre in viaggio.

Perché penso che viaggiare sia una delle attività per cui valga la pena vivere: ti permette di esplorare luoghi sconosciuti, provare nuove esperienze ed entrare in contatto con nuove culture, modi di vivere e di vedere la vita in alcuni casi completamente diversi.

Viaggiare mi permette di arricchirmi, ad ogni viaggio aggiungo un tassello alla mia esperienza e alla mia personalità e mi sento meglio di come lo ero prima di partire.

 

Erasmus+

L’Unione Europea ha raddoppiato i fondi del programma destinato all’organizzazione dell’Erasmus.

L’obiettivo è quello, attraverso tre punto principali, di garantire a più studenti possibile il diritto a partecipare a queste importanti esperienze formative.

Il primo punto prevede la creazione di eventi e attività per incoraggiare studenti e professori a aderirne.

Il secondo, più articolato, sviluppa diverse partnership per promuovere la collaborazione, l’apprendimento reciproco e lo scambio di esperienze, ed allineare i sistemi di istruzione e formazione professionale tra i diversi stati.

Ultimo punto è volto a far interagire i giovani nella vita politica attraverso il sostegno a riforme politiche europee.

Erasmus+ cerca di essere più inclusivo, in modo che anche chi non si trova in situazioni economiche floride possa accedere agli scambi europei.

 

Perché aderire a questo progetto?

L’ Erasmus non è un semplice viaggio, pur mantenendone tutti i vantaggi, ma è un’esperienza unica in grado di aprirti la mente, che può sembrare una frase fatta, ma racchiude al meglio i vantaggi di aver partecipato a un progetto Erasmus.

Aiuta, per esempio, a migliorare le cosiddette soft skills, che comprendono indipendenza, curiosità, determinazione, consapevolezza dei propri limiti e delle proprie capacità, problem-solving e, infine, tolleranza.

Queste, unite anche a conoscenze e caratteristiche personali, vengono prese molto in considerazione da eventuali datori lavoratori.

Si può dire, in conclusione, che l’Erasmus sia davvero un’esperienza che aiuta a maturare.

Leave a Reply