Hybrid: a tu per tu con Alessia Santi


Leggere. Oramai chi lo fa più? Ci sono passatempi migliori al posto di godersi un ottimo libro sdraiati sul letto o seduti sulla propria poltrona preferita: c’è chi esce con gli amici, c’è chi gioca con i videogame, c’è chi scrive i messaggini alle proprie ragazza.

Ma quante persona ancora passano il loro tempo libero a leggere? Fortunatamente questa passione non è del tutto scomparsa: possiamo trovare migliaia di siti di scrittura ed applicazioni su Internet e noi non ne riconosciamo neanche il valore.

Dietro ad ogni pagina c’è una persona che ha messo tutta la sua passione, il suo amore, il suo impegno per far sì che la storia che ha partorito con fatica e sudore rimanga impresso nelle pagine rilegate tra loro per sempre.

È un’emozione che si avvera, un sogno che diventa realtà. Ed una ragazza, dotata di un talento per la scrittura invidiabile, è qui per raccontarci della sua passione che potrebbe tramutarsi in qualcosa di reale, che ben presto magari troveremo il libreria. Mai dire mai, d’altronde.

Alessia Santi è una giovane scrittrice che sta per realizzare un obiettivo che persegue da molto tempo, e finalmente ce l’ha fatta: il suo libro, “Hybrid”, pubblicato su un’applicazione mondiale dedicato alla lettura e alla scrittura, chiamato Wattpad, potrebbe diventare un vero libro. E noi siamo curiosi di sapere che cosa l’ha portata a questo importantissimo traguardo.

Ciao Alessia! Per prima cosa, parlaci un po’ del tuo libro. Da dove è nata la tua passione per la scrittura?
La passione per la scrittura credo sia nata con me: scrivevo favole per bambini già a otto anni, e mi divertivo così tanto a inventare storie da scrivere. Gli anni mi hanno portata a sviluppare sempre di più questa passione, e, anche se per alcuni periodi mi sono presa delle pause, non ho mai smesso di scrivere veramente. In ogni caso sono convinta che la lettura mi abbia sempre indirizzata e spronata a scrivere, quindi una grossa fetta di ringraziamenti va ai libri.

Quando hai iniziato a scrivere “Hybrid”, che cosa hai provato?
Quando ho iniziato a scrivere “Hybrid” ero emozionata: non avevo mai scritto romanzi fantasy/paranormali, ma, da amante delle serie TV e romanzi di questo genere, è sempre stata una cosa che avrei desiderato sperimentare. Così ho iniziato a scriverlo, e devo dire che ne sono rimasta affascinata io stessa. Penso che continuerò con questo filone di genere in futuro.

Che cosa provi nel vedere che su Wattpad molti apprezzano il tuo modo di scrivere e il libro?
Da quando mi sono iscritta a Wattpad, ho conosciuto migliaia di persone che hanno iniziato a seguire le mie storie e ad apprezzarle, dai complimenti alle critiche più costruttive. Trovare un confronto con altre persone che condividono la tua stessa passione è una cosa fondamentale ed io mi emoziono ancora per ogni singolo messaggio positivo che i miei lettori mi lasciano in bacheca.

Qualcuno ti ha mai spronata nel pubblicare il tuo libro?
A dire la verità, pubblicare un libro è sempre stato un obiettivo che mi ero prefissata, ma prima di Wattpad non avevo mai pensato di poterlo fare veramente. Grazie ai feedback dei lettori, però, ho capito che forse valeva la pena fare un tentativo, e infatti qualche risultato sta iniziando ad arrivare.

Se mai dovessi incontrare un tuo fan mentre vai da qualche parte, cosa faresti?
Se incontrassi un fan per strada, penso che sarei molto più famosa di così! Però, a parte gli scherzi, mi sentirei molto lusingata e penso anche che sarebbe una sensazione strana, a primo impatto. Finora non mi è mai successo, ma in futuro magari….

Se fossi una lettrice del tuo stesso libro, lo consiglieresti a qualcuno?
Senz’altro lo consiglierei a delle persone con gusti simili ai miei, oppure a quelle con un interesse per il genere per cui scrivo. Su Wattpad non mi piace consigliare le storie, perché preferisco sempre che siano gli altri a scoprirle da sé, ma in caso contrario non me ne farei un problema, anzi!

Infine, un’ultima domanda: ad un’aspirante scrittrice o scrittore, che cosa consiglieresti?
L’unico consiglio che mi sento di dare è quello di non smettere di essere ambiziosa o ambizioso, di continuare a fare quello che la o lo fa stare bene e di leggere, leggere tantissimo!

E voi, ragazzi e ragazze dal cuore di scrittore e scrittrice, non abbattetevi perché, come potete vedere, nulla è impossibile. E Alessia, ora, lo sa benissimo.

 

Letizia Giuliani

Previous Perché la famiglia Kardashian è famosa?
Next Un ultimo saluto ad Avicii

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *