La formaggeria di Doubs tra tradizione e modernità


È possibile produrre formaggi da esportare in tutta la regione di Doubs, non distaccandosi da quella che è la tradizione a cui è dovuta la loro origine?  Sì, è ancora possibile e la responsabile di produzione de “La fromagerie du Doubs ” ci ha svelato come.

Per la realizzazione di entrambi i formaggi tipici della zona, Mont d’Or e Comté, la tradizione ha ancora un ruolo fondamentale nella produzione, ma in modo rilevante per quanto riguarda il Mont d’Or.

Prodotto nel periodo invernale, dal 15 agosto al 15 marzo, quest’ultimo è un formaggio a pasta molle che la tradizione vuole sia mangiato fuso accompagnato da patate bollite e salumi.
La sua particolarità è nella cinghia che mantiene la sua forma tonda durante tutto il periodo di stagionatura. Si tratta di una sottile striscia di legno che viene prodotta appositamente durante l’estate in modo da poter essere utilizzata con questo particolare scopo. Gli addetti si recano nei boschi e con una lama apposita rimuovono gli strati più superiori della corteccia degli alberi abbattuti, strati che saranno poi fatti essiccare per un breve periodo. L’essiccazione avviene in modo che le cinghie non si arrotolino ma restino completamente distese, affinchè possano essere perfettamente avvolte attorno al formaggio nel momento dell’utilizzo.

Anna Dotto
Arianna Pellini
Lucia Ceruti
Nikol Antonini
Sara De Angelis
Veronica Taglietti

Previous Riccardo Regattieri: una giovane promessa della pallavolo
Next Perché la famiglia Kardashian è famosa?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.